Dal 1° settembre al CEUB il master regionale europeo ERMA

Da sabato 1 settembre, presso il Centro Universitario di Bertinoro, si svolgerà la terza fase del Master regionale europeo in democrazia e diritti umani nel Sud Est Europa (ERMA).

Il corso internazionale era stato avviato nello scorso mese di novembre e si concluderà a fine ottobre: si tratta di un master universitario interdisciplinare di secondo livello di durata annuale, che combina corsi ed esami con tirocinio, ricerca di campo e mobilità all’estero. ERMA, coordinato dalle Università di Sarajevo e Bologna, in partnership con altri 9 Atenei europei, conferisce doppio diploma (60 crediti) ed è cofinanziato dall’anno accademico 2000/01 dall’Unione Europea e dal Ministero degli Esteri. Il Master è parte integrante del Global Campus of Human Rights supportato dall’UE, una rete di oltre 100 Università, che mira alla diffusione dei diritti umani e della democrazia attraverso la cooperazione regionale e globale nei settori di istruzione e ricerca.

Durante la terza parte (Term III) del Master in svolgimento fino al 16 ottobre, gli studenti ERMA si focalizzeranno sulla finalizzazione delle loro tesi, ospitati presso le strutture del Centro Universitario: in questo periodo beneficeranno di assistenza accademica e metodologica da parte dei tutor del programma e parteciperanno a seminari e lezioni organizzate insieme all’Istituto per l’Europa Centro Orientale e Balcanica (IECOB). Nel medesimo periodo avranno la possibilità di effettuare una serie di visite culturali e naturalistiche volte anche a raggiungere un costruttivo contatto con il territorio e con la cittadinanza. Il Term III conferisce 18 crediti formativi ed è obbligatorio ai fini del conseguimento del doppio titolo di Master.

I direttori del Master sono il prof. Stefano Bianchini ((IECOB – Univeristà di Bologna) ed il prof. Asim Mujkic (Università di Sarajevo), coadiuvati dal coordinatore accademico del Master dott. Adriano Remiddi (IECOB – Università di Bologna), che soggiornerà a Bertinoro per il supporto agli studenti insieme ad i tutor accademici Amila Madzak e Alina Trkulja (Università di Sarajevo).

Questo post è stato letto 122 volte

Commenti Facebook
Avatar photo

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da circa 30 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente, che da quasi 10 anni racconta storie di volontariato, cooperazione e associazionismo locale. Nel tempo libero dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini, "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). "Il ruggito del Leone" (dialoghi con Romano Baccarini), "Un sorriso contagioso" (che racconta la storia di Luca Berardi, atleta forlivese campione di nuoto e sci nordico) e "Innamorata di Dio. Bendetta Bianchi Porro raccontata ai ragazzi".